Martedi 22 agosto 2017 20:41

Edenlandia, doccia gelata: «Sigilli dalla municipale, mancano le autorizzazioni»

01 dicembre 2016



NAPOLI - «Ho da poco appreso la notizia che la Polizia Municipale di Napoli stia procedendo ad apporre i sigilli ad Edenlandia». Il segretario regionale della Uilcom campana, Massimo Taglialatela, ha pubblicato un post su facebook con cui ha informato dei sigilli in arrivo al parco divertimenti di viale Kennedy. «Sembrerebbe che il tutto sia dovuto alla mancanza delle dovute autorizzazioni da richiedere alle autorità competenti. Se questo fosse confermato saremmo dinanzi ad una grave responsabilità».

L'azienda: «Solo un ritardo della commissione comunale»

«Ci siamo immediatamente messi in contatto con l’azienda - prosegue Taglialatela - la quale ci ha riferito che la responsabilità del fatto sarebbe dovuta al ritardo della Commissione Comunale ed al suo mancato intervento nonostante i ripetuti inviti della società e che fosse stata prodotta in tempo utile la documentazione prevista e richiesta».«Spero che la situazione sia risolvibile in tempi brevi e che non si riveli viceversa l'ennesimo schiaffo alla città e ai 53 lavoratori dipendenti. In caso contrario non consentiremo che a pagare siano loro», conclude il sindacalista.

Rischia anche il Santa Claus Village?

A rischiare, a questo punto, potrebbe essere anche il Santa Claus Village. Il villaggio natalizio, aperto tutte le mattine dal lunedì al giovedì, doveva essere il primo passo verso la riapertura del parco divertimenti, già prevista per la primavera di quest'anno. La decisione di apporre i sigilli sarebbe arrivata in seguito ad un sopralluogo compiuto dagli agenti della Polizia Municipale di via Diocleziano su disposizione della magistratura.

© Riproduzione riservata