Lunedi 23 ottobre 2017 00:55

Meningite a Napoli, salvata in extremis bimba di 16 mesi ricoverata al Cotugno




NAPOLI - E' stata salvata in extremis una bimba di 16 mesi ricoverata da due giorni all'ospedale Cotugno, a Napoli, per meningite.

La piccola era in rianimazione prima all'ospedale pediatrico Santobono dove le era stata diagnosticato un meningococco di tipo C, ceppo che ha registrato un'anomala mortalità in Toscana (23%). Immediato il trasferimento al Cotugno dove è stata sottoposta ad una terapia antibiotica e un protocollo di rianimazione ormai collaudato. Ora la bimba è, fortunatamente, fuori pericolo.

Intanto oggi in Regione sarà ufficialmente acquisito e registrato il protocollo di cura della malattia da meningite promulgato dal centro di rianimazione del Cotugno.

Epidemia di meningite?

In Campania nell'ultimo anno sono stati registrati circa 30 casi con un solo morto, per cui non si può parlare di epidemia così come ha confermato l’infettivologa e docente di Igiene generale ed applicata alla Federico II, Maria Triassi, intervistata da Il Corriere del Mezzogiorno: «Non è in corso nessuna epidemia. In media nella nostra regione si registrano una trentina di casi all’anno e siamo all’interno di tale statistica per il 2016. Non ho notizia di un'eccedenza di casi tale da far sospettare una epidemia di meningite in Campania. Non siamo, per intenderci, nelle condizioni, quelle sì preoccupanti, della Toscana».

© Riproduzione riservata