Sassi contro la vetrina di una farmacia a Napoli, arrestato 38enne




NAPOLI – Aveva iniziato a prendere a sassate la vetrina di una farmacia dopo il rifiuto del titolare di consegnargli 200 euro, ma non aveva notato la presenza nei paraggi di una pattuglia della sezione cinofili dell’U.P.G. É finito così in manette un ghanese di 38 anni, che ha mandato in frantumi le vetrine di diversi esercizi commerciali nei pressi di Piazza Principe Umberto in seguito al rifiuto dei titolari di soccombere alle sue richieste economiche.

Il proprietario della farmacia non si è fatto prendere dal panico e, sotto la pioggia di sanpietrini lanciati dal ghanese, è uscito in strada fermando i militari della Polizia in servizio nella piazza. Intervenuti sul luogo dell’accaduto, i poliziotti hanno intercettato l’extracomunitario che, alla richiesta dei documenti, ha tentato di divincolarsi dagli agenti innescando una violenta colluttazione.

Fermato dalle forze dell’ordine, è stato accusato per il reato di tentata rapina e verrà processato domani per direttissima. Dalle indagini è emerso che l’uomo, prima di entrare nella farmacia, aveva messo letteralmente a soqquadro un vicino internet point, distruggendo vetrate, monitor, fotocopiatrice e registratore di cassa.

© Riproduzione riservata