Venerdi 17 agosto 2018 05:09

Porto di Napoli, aumentano le tariffe d’accesso: mille euro all’anno

03 gennaio 2017

NAPOLI - Sale a circa mille euro la tariffa per accedere alle strade interne del porto di Napoli. A stabilirlo è il nuovo presidente dell'Autorità portuale, Pietro Spirito, che ha cambiato le regole di accesso così da snellire il traffico. Dunque la tariffa sale da 25 euro all'anno a 800 euro più Iva, quindi quasi mille euro, a partire dal 1 gennaio 2017.

D'altro canto l'accesso al porto viene comunque garantito a chi ci lavora abitualmente e a chi vi risiede. Per tutti gli altri napoletani, invece, ecco la stretta sugli accesi . Attualmente sono circa 10mila le persone che hanno un permesso di accesso alle vie interne dello scalo.

Tutte le tariffe di accesso

Nell'ordinanza che «disciplina l'accesso, la circolazione e la sosta dei veicoli nel porto di Napoli», la prima da quando Spirito si è insediato, si spiega che «con un percorso di graduale adeguamento che si completerà a marzo, l'accesso è consentito solo a chi lavora e risiede nello scalo partenopeo. In particolare vengono individuate tre categorie di soggetti: i lavoratori e i residenti stabili che mantengono la precedente disciplina. Gli enti con saltuarie frequentazioni che pagheranno un corrispettivo pari a euro 145 più Iva, i frequentatori esterni che pagheranno un corrispettivo di euro 800 più Iva».

© Riproduzione riservata