Domenica 20 agosto 2017 11:53

Travolto e ucciso dal treno a San Pietro a Patierno forse per “gioco” finito in tragedia




SAN PIETRO A PATIERNO (NA) - S'ipotizza che sia rimasto vittima di un gioco molto pericoloso, in voga tra i giovani: camminare in equilibrio lungo i binari, il ragazzo di 17 anni travolto e ucciso da un treno ieri sera, intorno alle 20:00, alla periferia di Napoli, nella zona di San Pietro a Patierno. Si tratta di un'ipotesi al vaglio degli investigatori della polizia ferroviaria sebbene siano in attesa che l'amico della vittima, tuttora sotto shock, si riprenda per fornire chiarimenti sull'accaduto. Nel frattempo, stanno sentendo anche alcune persone della zona per ricostruire l'esatta dinamica. L'ipotesi del gioco pericoloso viene valutata dagli investigatori della Polfer con grande attenzione anche in considerazione del fatto che sarebbe diffusa l'abitudine tra i ragazzi di riprendersi e fare selfie, soprattutto con i telefonini, mentre fanno sfide particolarmente pericolose lungo i binari della ferrovia. Purtroppo per il 17enne non c'è stato nulla da fare dal momento che il treno, che giungeva alla velocità di 80 chilometri orari, non era visibile allo sfortunato trovandosi in prossimità di una curva. © Riproduzione riservata