Mercoledi 20 settembre 2017 05:47

Napoli rischia di perdere il Comicon, l’edizione 2018 non è sicura
Gli organizzatori contestano i costi d'affitto troppo alti imposti dalla Mostra d'Oltremare e minacciano di traslocare altrove nonostante il successo dell'edizione 2017

03 maggio 2017



NAPOLI - L'edizione 2018 del Comicon potrebbe non tenersi a Napoli. La società che organizza la fiera del fumetto, infatti, sta pensando di lasciare la Mostra d'Oltremare. Alla base del possibile addio ci sarebbero i costi d'affitto dell'area fieristica, considerati troppo alti. Lo ha confermato al Mattino il direttore generale Claudio Curcio. «La situazione sta diventando insostenibile e spero, sinceramente, che possano esserci cambiamenti concreti già nel breve periodo». La Mostra d'Oltremare ospita il Comicon da sette anni. Il trasferimento della manifestazione nello spazio fieristico di Fuorigrotta è coinciso con l'ascesa della kermesse, culminata nel successo di quest'anno.

Il Napoli Comicon 2017, infatti, si è chiuso con circa 130mila visitatori. I biglietti sono andati sold out per quasi tutte le giornate. Solo il primo giorno ha fatto registrare una presenza inferiore al 100 percento dei biglietti. Venduti anche tutti gli abbonamenti per i quattro giorni di fiera. Eppure all'orizzonte si addensano nuvole sinistre su una manifestazione che è diventata un appuntamento tradizionale della primavera napoletana. La speranza è che gli organizzatori e la società che gestisce lo spazio fieristico possano trovare un accordo per garantire una lunga vita al Comicon entro le mura della Mostra d'Oltremare.

© Riproduzione riservata