Lunedi 20 novembre 2017 10:39

Salerno, blitz dell’antimafia al cantiere di Porta Ovest: sequestro in corso




SALERNO - Porta Ovest, area portuale di Salerno: scattati i controlli della Direzione investigativa antimafia dove gli uomini di competenza hanno posto i sigilli lungo tutto il cantiere di via Ligea e via Sorgente, dove sono in costruzione due gallerie, per dei controlli su delega della Procura di Salerno. Il provvedimento d'urgenza è scattato per evitare il rischio di cedimento strutturale della galleria. Il cantiere è stato fortemente voluto dal neo governatore Vincenzo De Luca per lo sviluppo dell'area portuale e della città di Salerno. La mega opera finanziata per 150 milioni di euro dall'Unione europea che collegherà con un sistema di gallerie porto commerciale e svincolo autostradale della Napoli-Salerno. Sul posto, oltre ai magistrati, sono giunti alcuni rappresentanti sindacali per rendersi conto della situazione e la polizia scientifica. Già lo scorso anno i carabinieri del Noe fermarono lo stesso cantiere sequestrando due impianti per la produzione di calcestruzzo e la frantumazione dei materiali inerti risultati privi dell’autorizzazione per l’emissione di polveri in atmosfera, obbligatoria per quelle lavorazioni da cui potrebbero generarsi sostanze nocive. © Riproduzione riservata