Venerdi 15 dicembre 2017 09:32

Napoli capitale del turismo, boom di presenze per il ponte del 2 giugno
Invasione di turisti a Napoli per il ponte, ma non sono mancati i disagi: uno su tutti il caos agli imbarchi del Molo Beverello

03 giugno 2017



NAPOLI - Oramai è non è più una novità. L'invasione di turisti in occasione di ponti e festività sta diventando una lieta consuetudine a Napoli. Il weekend lungo del 2 giugno ha confermato il trend. Alberghi pieni, strade piene di turisti e migliaia di visitatori nei musei. L'indotto turistico include anche le località della provincia. I traghetti e gli aliscafi diretti a Capri sono pieni e si prevedono migliaia di visitatori agli Scavi di Pompei, a Ercolano e lungo gli itinerari del Vesuvio. Si aspetta una vera invasione nei luoghi dell'arte per la giornata dell'arte per la domenica gratuita nei musei.

Disagi al Molo Beverello

Ma non è tutto oro quello che luccica. Non sono mancati i disagi per chi viaggia in direzione delle isole. La denuncia del consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, ha evidenziato l'obsolescenza del Molo Beverello. «C'è il caos agli imbarchi per le isole del golfo - ha affermato Borrelli - . Nonostante gli sforzi messi in campo da parte del neo Presidente dell'Autorità Portuale Pietro Spirito purtroppo il Molo Beverello è oramai una struttura troppo obsoleta e vecchia per accogliere le decine di migliaia di turisti e viaggiatori che oramai ogni giorno e in particolare nei periodi estivi e di festa affollano l'area. E' complicato potersi imbarcare e per domenica 4 giugno già sono quasi tutti esauriti i biglietti per poter tornare da Ischia, Capri e Procida a Napoli su molte linee in particolare sugli aliscafi».

© Riproduzione riservata