Venerdi 22 settembre 2017 02:57

Rapine e accoltellamenti, il sindaco di Meta di Sorrento chiude la stazione della Circumvesuviana




META DI SORRENTO (NA) - Chiusura  della stazione della Circumvesuviana il sabato e la domenica, dalle 8 alle 12, per tutta l'estate: è questo il provvedimento che il sindaco Giuseppe Tito si appresta a varare dopo gli episodi di criminalità avvenuti a Meta di Sorrento avvenuti recentemente, in particolare la turista russa picchiata durante un tentativo di rapina e il ferimento di due giovani, colpiti con un coltello rispettivamente al gluteo e alla schiena. In entrambi i casi i responsabili sarebbero giovani provenienti dall'hinterland napoletano. Un provvedimento senza precedenti, che il primo cittadino ha annunciato alla Prefettura di Napoli attraverso una nota. «Nonostante il potenziamento del numero degli agenti della Polizia municipale e la collaborazione con i carabinieri - scrive Tito - non si riesce a evitare che accadano episodi dovuti alla massa di pendolari che giunge in treno e prende d'assalto il litorale metese". Di qui la clamorosa decisione: la stazione della Circum chiusa nei week-end e nei giorni festivi infrasettimanali. Su questa ipotesi il sindaco ha già chiesto un incontro alla Prefettura». © Riproduzione riservata