Scoppia bombola di gas in una casa di turisti, tre feriti gravissimi




BATTIPAGLIA (SA) - Quattro feriti, di cui due in condizioni gravi, è il bilancio dello scoppio di una bombola di gas la scorsa notte a Battipaglia, in località Lido Lago, nel salernitano al quale ha fatto seguito un incendio che ha distrutto un appartamento abitato da turisti residenti nel bresciano. I feriti gravi un 17enne, sua madre 36enne e il nonno di 61 anni. I tre, in un primo momento portati da carabinieri e dagli uomini del 118 agli ospedali di Battipaglia e di Salerno, sono stati poi trasferiti al centro grandi ustionati dell'ospedale Cardarelli di Napoli per le gravissime condizioni in cui versano. Durante le operazioni di soccorso, due carabinieri del nucleo radiomobile e un inquilino di uno degli appartamenti che coadiuvava i militari hanno riportato lievi ustioni e una leggera intossicazione da fumo, mentre 30 persone sono state evacuate negli altri 8 appartamenti dello stabile di 3 piani e a circa 50 ospiti di un hotel contiguo all'immobile, interessato dall'esplosione Quanto all'appartamento, gravemente danneggiato dall'esplosione, è stato dichiarato inagibile e sottoposto a sequestro. © Riproduzione riservata