Venerdi 24 novembre 2017 06:42

Ospedale del Mare, De Luca: «Il 14 dicembre aprirà con tre reparti. Ci sarà anche una fermata della Circum»




NAPOLI - «Il 14 dicembre partirà l'ospedale del mare, con l'apertura dei primi tre reparti che garantiranno le prime vere attività ospedaliere». Lo ha annunciato il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, a margine della consegna di 25 nuovi autobus alle aziende di trasporto pubblico locale, avvenuta nel parcheggio del nuovo ospedale napoletano. I primi reparti che  saranno aperti sono radiologia, radioterapia ed emodialisi. «Abbiamo fatto un miracolo - ha proseguito De Luca - in questi mesi per la selezione del personale su cui eravamo a zero e abbiamo concluso la gara per la manutenzione delle tecnologie e degli impianti all'ospedale del mare. Entro febbraio 2017 partirà anche il pronto soccorso e quindi parte nella sua interezza l'attività della struttura che nella nostra idea dovrà diventare la punta di diamante della sanità pubblica campana e un punto di eccellenza di livello internazionale». L'ospedale del Mare di Napoli avrà una propria fermata della Circumvesuviana che porterà i cittadini davanti all'area dei parcheggi. È questo il progetto ufficializzato oggi da De Luca. «Il nuovo presidio - ha spiegato il governatore - ha un problema di collegamento e quindi costruiremo una fermata della Circumvesuviana. Siamo in una fase preliminare ma sarà aperta tra l'area di parcheggio e l'eliporto fermata». La nuova stazione dovrebbe essere realizzata nel giro di due-tre anni e costare circa 5 milioni di euro. La progettazione sarà realizzata dalla Regione in collaborazione con il Comune di Napoli. La nuova fermata si inserisce tra le stazioni di Vesuvio-De Meis e Cercola della linea Napoli-Ottaviano-Sarno. Il progetto prevede una nuova fermata nell'area compresa a il sottopasso di via Censi dell'Arco e un cavalcavia pedonale che unisce i due plessi ospedalieri, nelle vicinanze dell'attuale stazione Vesuvio-De Mais, dove la ferrovia è a doppio binario.