Martedi 21 agosto 2018 00:12

Napoli, estorsione da 500 euro ad un ristoratore di Piscinola: arrestati 25enne e un minore
I due si sono scagliati contro gli agenti per poi tentare la fuga, ma sono stati ben presto accerchiati e fermati

03 dicembre 2016

NAPOLI - Dovranno difendersi dalle accuse di estorsione aggravata, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni due ragazzi di 25 e 17 anni, arrestati dai carabinieri della compagnia Vomero mentre estorcevano 500 euro ad un ristoratore nel quartiere Piscinola. I due, che secondo gli inquirenti sarebbero molto vicini al clan Lo Russo, avevano appena intascato le banconote sottratte sotto minaccia alla loro vittima, quando sono stati bloccati dai militari che avevano osservato la scena da lontano.

Entrambi hanno reagito scagliandosi contro gli agenti e tentando la fuga, ma sono stati raggiunti e bloccati: per il 25enne si sono aperte le porte del carcere di Secondigliano, mentre il minore è stato condotto nel Centro di prima accoglienza dei Colli Aminei. Il denaro estorto è stato recuperato e restituito al ristoratore

© Riproduzione riservata