Lunedi 11 dicembre 2017 12:39

Sparatoria a Pomigliano d’Arco, arrestati due uomini

04 marzo 2017



POMIGLIANO D'ARCO (NA) - Sono stati arrestati due persone coinvolte nella sparatoria di ieri sera a Pomigliano d'Arco, in provincia di Napoli. Si tratta di due uomini di 33 e 23 anni, entrambi di Brusciano, nel napoletano, che, stando a quanto ricostruito dai carabinieri, in sella ad uno scooter, risultato rubato, armati di pistola provenivano dalla stessa cittadina di loro appartenenza dove probabilmente si era consumato un conflitto a fuoco con altri soggetti in corso di identificazione.

Articoli correlati

Sparatoria in pieno centro a Pomigliano, panico in strada

Feriti, erano scappati a bordo dello scooter fino a Pomigliano, dove lungo via Roma, nei pressi della Feltrinelli, hanno prima provato ad impossessarsi di un'auto, una Fiat Panda per raggiungere velocemente un ospedale, minacciando alcune ragazze, poi sono stati intercettati da due carabinieri in borghese che li hanno bloccati.

I due sono stati soccorsi e trasportati rispettivamente negli ospedali di Nola, uno dei due solo ha riportato escoriazioni a seguito della caduta mentre l'altro riporta ferite da colpi di arma da fuoco. Nessuno dei due è in pericolo di vita.

Perquisiti dai carabinieri, i due complici indossavano giubbotti antiproiettile e sono stati trovati in possesso di 2 pistole, 25 cartucce, un binocolo, 2 scaldacollo e guanti.

Nel frattempo, gli investigatori attendono di sentire i protagonisti della vicenda per tentare di chiarire i contorni della vicenda, ancora avvolta nel mistero.

© Riproduzione riservata