Mercoledi 22 novembre 2017 10:24

Napoli, calci e pugni per impossessarsi del cellulare: extracomunitario arrestato

04 aprile 2017



NAPOLI - Un cittadino è stato aggredito brutalmente e rapinato del proprio telefono cellulare da un trentenne di nazionalità algerina, che dopo il colpo è fuggito via nel tentativo di far perdere le proprie tracce. il fatto si è verificato in pieno centro, precisamente in via San Carlo: è stato lì che il rapinatore è entrato in azione, sferrando un pugno in testa alla vittima che in quel momento stava parlando al telefono

L'intervento degli agenti

Dopo il colpo l'extracomunitario è fuggito in direzione via Cervantes. Alla scena però hanno assistito alcuni militari dell'Ufficio Prevenzione Generale e del commissariato Dante, impegnati nel servizio di controllo del territorio. I poliziotti sono intervenuti tempestivamente e sono riusciti a bloccare il malvivente, che si è opposto all'arresto sferrando calci e pugni ai poliziotti: per lui si sono aperte le porte del carcere di Poggioreale, dove dovrà scontare 6 anni e 6 mesi di reclusione.

 

© Riproduzione riservata