Domenica 19 novembre 2017 13:19

Accoltellato ultras romanista a Napoli, a Roma vandalizzata la lapide di Ciro




NAPOLI - Un tifoso della Roma è stato accoltellato a Napoli, quest'oggi, al corso Umberto. Il giovane, 20 anni, è stato colpito da un fendente al polpaccio da una persona incappucciata. Ha riferito che l'accoltellamento è avvenuto senza alcun motivo apparente. L'unico elemento che potrebbe far pensare ad una causa scatenante è un vistoso tatuaggio che ricorda la sua fede calcistica per la Roma. La vittima dell'aggressione è stata condotta all'ospedale Loreto Mare dove i sanitari hanno medicato la ferita. Ne avrà per pochi giorni. Sul fatto indagano gli agenti della Polizia di Stato. VANDALIZZATA LA LAPIDE DI CIRO - A Roma, invece, ignoti hanno vandalizzato la lapide installata in via di Tor di Quinto, dove il giovane tifoso del Napoli Ciro Esposito fu colpito a morte da una pistolettata il 3 maggio del 2014. La lapide, recante una poesia, è stata cosparsa di vernice rossa. Il padre del giovane, Giovanni, ha commentato così: »Come non hanno spento la vita di mio figlio il giorno in cui gli hanno sparato, non cancelleranno mai la sua memoria con la pittura». © Riproduzione riservata