Maltempo in Campania, scatta l’allerta meteo della Protezione civile




NAPOLI - La Protezione civile della Regione Campania ha diramato una nuova allerta meteo. A partire dalla mezzanotte, e per le successive 24 ore, si prevede una criticità idrogeologica di colore arancione su quasi tutto il territorio campano: piana campana, Napoli, isole, area vesuviana, penisola sorrentino-amalfitana, monti di Sarno e Monti Picentini, Tusciano e Alto Sele, Piana Sele e Alto Cilento, Tanagro, Basso Cilento. Sulle restanti zone, il livello di criticità è contraddistinto dal colore giallo. Si prevede, infatti,che la perturbazione già in atto sulla Campania dia luogo a precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, localmente di moderata o forte intensità tali da poter determinare fenomeni connessi al dissesto idrogeologico. Si segnala, inoltre, l'arrivo di neve oltre i 900-1000 metri. I venti spireranno moderati o forti dai quadranti occidentali. Il mare si presenterà agitato. La Protezione civile raccomanda agli enti competenti di porre in essere ogni utile iniziativa prevista nei rispettivi piani di emergenza in ordine ai fenomeni connessi al rischio idrogeologico ed idraulico, come quella relativa alla vigilanza sul territorio per la verifica del regolare funzionamento del reticolo idrografico e dei sistemi di raccolta e allontanamento delle acque piovane. Si raccomanda, inoltre, di vigilare le aree a verde pubblico e le strutture esposte alla sollecitazione dei venti. In riferimento, invece, alle indicazioni sullo stato del mare, si invitano gli enti di competenza nel settore marittimo e i sindaci dei comuni costieri e delle isole, ad elevare lo stato di vigilanza sui mezzi in navigazione e lungo le coste esposte al moto ondoso. © Riproduzione riservata