Napoli, via ai saldi. Confesercenti stima una spesa di 250 milioni in Campania

05 gennaio 2017



NAPOLI - Questa mattina sono partiti i saldi 2017 in Campania. Lo studio di Confesercenti rileva che, a Napoli e nelle altre province, possono valere potenzialmente circa 250 milioni di euro.  «L’invito che lanciamo ai consumatori – spiega Vincenzo Schiavo, presidente di Confesercenti Napoli e Campania – è di spendere nelle attività commerciali sotto casa, in modo da evitare un tracollo già in atto. Ogni giorno chiudono 16 attività commerciali, 25496 in tutta Italia nel 2016: un dato tragico che avrebbe come conseguenza accessoria anche un progressivo svuotamento dei centri storici. Senza negozi e attività commerciali i Comuni incasserebbero meno tasse e questo porterebbe a non poter garantire sicurezza, pulizia e servizi nei quartieri cittadini».

Articoli correlati

Il vademecum dei saldi, per sfuggire alle truffe

I saldi, dunque, come occasione per fermare questa emorragia di imprese tendenti al fallimento. «Una grande opportunità, se si considera che dal 2011 ad oggi nel commercio in Italia ci sono stati 26 miliardi di euro di fatturato in meno. Le nostre imprese – sottolinea Schiavo - vanno avanti incassando di meno e nonostante un aumento negli ultimi 5 anni, da un 10% sino al 38%, dei costi dei fitti, del costo della forza-lavoro, del Fisco, dei tributi locali e di gestione con utenze rincari più alti d’Europa».

© Riproduzione riservata