Giovedi 17 agosto 2017 21:17

Piazza Bellini, aggressione nella notte al personale del Caffè Arabo




NAPOLI - Ancora violenza nel cuore del centro storico di Napoli. Questa notte Cinzia Musella, gestore del noto Caffè Arabo di piazza Bellini, è stata aggredita da un gruppo di giovani i quali pretendevano, secondo quanto riporta anche l'edizione odierna del Mattino, di consumare bevande senza poi pagare il conto. A farne le spese di questa assurda violenza, oltre che alla proprietaria, anche suo marito ed uno dei camerieri del locale i quali, intervenuti per difendere la donna, sono stati anch'essi aggrediti dal «branco». «Quei ragazzi - ha dichiarato la donna - hanno cominciato a gridare, pretendevano di bere gratis e di fare quello che gli pareva nel locale. Erano esagitati - ha proseguito la vittima dell'aggressione - ho cercato di calmarli ma inutilmente». Pare che scatenare la furia del gruppo, stando alla ricostruzione dei presenti, sia stata le reazione della donna la quale, vessata dall'atteggiamento prevaricatore dei ragazzi, abbia minacciato di chiamare la polizia per far valere le sue ragioni. In risposta a ciò, i ragazzi, l'avrebbero prima insultata e poi colpita con calci e pugni. Le vittime dell'aggressione in seguito sono state trasportate tutte presso il Vecchio Pellegrini per essere medicate. © Riproduzione riservata