Giovedi 19 ottobre 2017 11:00

Fanno esplodere petardi sotto casa di tifosi juventini: denunciati due napoletani

05 giugno 2017



TORRE DEL GRECO (NA) - La sconfitta della Juventus nella finale di Champions League con il Real Madrid, inutile nasconderlo, ha fatto esultare molti tifosi del Napoli. La gioia per l'umiliazione dei rivali di sempre deve essere però sfuggita di mano a due 30enni, che nella foga dei festeggiamenti ci sono andati giù pesante al punto da beccarsi nientemeno che una denuncia.

I fatti

E' accaduto a Torre del Greco, dove i due giovani, incensurati, hanno messo in atto una bravata che poteva finire n tragedia. Tutto è iniziato sabato sera attorno alle 23, pochi minuti dopo il 4-1 rimediato dagli uomini di Allegri, quando i due amici si sono recati sotto casa di alcuni tifosi juventini ed hanno fatto esplodere dei potenti petardi, la cui deflagrazione non solo ha infastidito i residenti ma ha anche comportato il danneggiamento di un muro di confine tra due proprietà.

L'intervento della polizia

Quando si sono accorti di averla fatta grossa, i due se la sono data a gambe. Intanto però sul posto è giunta una volante del commissariato di polizia: gli agenti, grazie  alle immagini dei circuiti di videosorveglianza, sono riusciti a risalire agli autori del gesto, denunciati ora a piede libero con l'accusa di detenzione, porto e accensione di materiale esplodente.

© Riproduzione riservata