Mercoledi 19 settembre 2018 06:49

Cocaina in auto, fermati in autostrada verso Napoli uomini del clan del rione Sanità
A bordo di un'auto che fungeva da staffetta, con il compito di avvisare gli altri dell'eventuale presenza delle forze dell'ordine, viaggiava anche un 12enne

05 dicembre 2016

LAMEZIA TERME (CZ) - Stavano tornando a Napoli percorrendo la Salerno-Reggio Calabria in direzione Napoli, quando all'altezza di Lamezia Terme, in provincia di Catanzaro, i carabinieri del nucleo investigativo di Napoli, con il supporto di colleghi del posto, hanno arrestato tre persone, considerati i reggenti del clan camorristico dei Sequino, attivo nel rione Sanità a Napoli.

I tre viaggiavano su due auto: una faceva da staffetta, con il compito di avvisare gli altri dell'eventuale presenza delle forze dell'ordine. Su quest'ultima viaggiava un 36enne e un 12enne, mentre sull'altra vettura, un'utilitaria c'erano un uomo e una donna di 34 e 27 anni, a prima vista una coppia qualsiasi.

Nel corso dell'ispezione dei militari, nello sportello lato guida di un' auto è saltato fuori un panetto di cocaina purissima e 1.100 euro in denaro contante. Un quantitativo dal cui taglio e confezionamento in dosi sulle piazze di spaccio al dettaglio avrebbero fruttato migliaia e migliaia di euro.

© Riproduzione riservata