Venerdi 24 novembre 2017 09:53

Scoperto l’arsenale della camorra a Ponticelli. Era nell’armadio di un 55enne

06 giugno 2017



NAPOLI - Un kalashnikov, una mitraglietta Uzi, un fucile a canne mozze, due pistole semiautomatiche e cartucce di vario calibro è stato individuato e sequestrato dai carabinieri nel quartiere Ponticelli di Napoli, teatro di "stese" e di numerosi arresti, in particolare nel famigerato rione Conocal. L'arsenale della camorra è stato trovato in un armadio della stanza da letto dell'abitazione di un uomo di 55 anni, ritenuto affiliato al clan De Micco.

Oltre alle armi sono stati trovati anche un giubbotto antiproiettile, un passamontagna, berretti e guanti di lattice. Secondo gli investigatori, il 55enne custodiva le armi per conto di un elemento di spicco del clan, un 44enne rintracciato ed arrestato.

Le armi sono state già inviate ai reparti investigazioni scientifiche per le analisi balistiche. I due arrestati, invece, sono stati condotti nel carcere napoletano di Secondigliano.

© Riproduzione riservata