Sabato 23 settembre 2017 03:54

Sanità Napoli, al Pascale si riducono le liste d’attesa nella cura dei tumori

06 giugno 2017



NAPOLI - Svolta nella cura dei tumori all'ospedale Pascale a Napoli: pazienti con metastasi curati entro 3 giorni, entro una settimana quelli che necessitano di trattamento di CyberKnife. Grazie all’assunzione di due medici e quattro tecnici, la radioterapia del Pascale riduce le liste d’attesa del 40 per cento con un incremento delle prestazioni superiore al 25 per cento. A parlare sono i numeri: se nei primi 5 mesi del 2016 venivano seguiti 486 pazienti oncologici, nello stesso periodo di quest’anno ne sono stati 615.

Il bilancio è il riassunto in una nota dell'istituto tumori di Napoli, che ha annunciato: «Con l’entrata in esercizio del terzo acceleratore lineare, inoltre, i pazienti trattati nel turno mattutino sono passati da 60 a 100. Si tratta di percentuali destinate solo ad aumentare nei prossimi mesi. Da ieri - continua ad informare il Pascale - la radioterapia è aperta, infatti, fino alle 17:00 e con il graduale inserimento di ulteriore personale tale da poter estendere l’apertura fino alle 20:00. L’obiettivo è quello di raggiungere il target di 180 pazienti al giorno entro ottobre».

«Era importante dare un messaggio chiaro e forte ai nostri ammalati - ha dichiarato soddisfatto il manager del Pascale, Attilio Bianchi - Questi interventi rispondono a uno specifico programma di questa direzione che dal primo giorno in cui si è insediata sta lavorando alla riduzione delle liste d’attesa».

© Riproduzione riservata