Venerdi 18 agosto 2017 22:03

San Giorgio a Cremano, arriva Street Control: la lotta alle infrazioni è digitale




SAN GIORGIO A CREMANO (NA) - Arriva Street Control, il nuovo sistema ad alta tecnologia di controllo della viabilità del traffico e della sicurezza stradale in dotazione alla polizia municipale di San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli, nelle cui strade ha esordito l'agente-robot. La funzione di questo dispositivo è quella di scovare e localizzare le violazioni del codice stradale, laddove si presentino, e multare i trasgressori. Street Control è infatti equipaggiato con una telecamera ad alta definizione, posizionata sul tettuccio della volante,  che riprende il luogo e la targa del veicolo col quale si compie l'infrazione, trasmettendo i dati al vigile che potrà analizzarli dall'auto grazie a dispositivi come smartphone e tablet. Dopodiché, una volta risaliti all'auto, i reperti visuali verranno incrociati con le banche dati per raccogliere informazioni sull'assicurazione e la revisione o, addirittura, per constatare se il veicolo è stato oggetto di furto. Street Control funziona anche per individuare ogni trasgressione compiuta dalle auto in sosta selvaggia, elevando multe qualora non vi sia a bordo nessuno, rimanendo attivo anche di notte grazie al sistema infrarossi di cui dispone. Ma non finisce qui, il dispositivo è in grado di elevare fino a sei contravvenzioni al minuto. Il sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno, si è detto soddisfatto del servizio, di cui sarà disposta la polizia municipale: «È uno strumento innovativo già adottato nelle grandi città italiane che costituisce un valido aiuto all'agente di polizia, il quale dovrà cercare, dopo aver accertato la violazione, il trasgressore per contestargli l'infrazione. L'obiettivo è ridurre drasticamente il numero di violazioni, soprattutto quelle dovute a parcheggi in doppia fila, sui marciapiedi e davanti agli scivoli per disabili che creano intralcio alla circolazione e quindi problemi di traffico. Incrementeremo i controlli sul tutto il territorio per garantire il rispetto delle regole». Ovviamente non tutte le contravvenzioni elevate da Street Control sono insindacabili. I destinatari delle multe potranno fare ricorso nei seguenti casi: in caso mancasse un cartello di divieto di sosta nella strada lungo la quale è stata commessa l'infrazione; nel caso in cui il conducente è a bordo dell'auto, trattandosi in questo caso di fermata e non di sosta; il conducente deve essere nelle immediate vicinanze del veicolo, in tal caso devono essere gli stessi agenti a notificare di persona la contravvenzione.  Tutti i ricorsi verranno poi valutati di volta in volta dagli organi competenti. ©Riproduzione riservata