Disastro a Sala Consilina. Volevano bruciare dei rifiuti, ma distruggono un uliveto secolare




SALERNO - Appiccano il fuoco per bruciare rifiuti, ma le fiamme si estendono velocemente e distruggono un intero uliveto composto da piante secolari. E' accaduto a Sala Consilina, in provincia di Salerno, in località Pendinello. Il rogo ha completamente distrutto una cinquantina ulivi, che erano lì da secoli. Il proprietario dell'uliveto, che subito danni per diverse migliaia di euro, ha presentato denuncia contro ignoti. Sull'accaduto indagano i carabinieri della locale stazione che stanno acquisendo utili elementi per identificare gli autori dell'irresponsabile gesto di bruciare rifiuti anziché conferirli nell'isola ecologica comunale. E' l'ennesimo capitolo dell'annosa questione dei roghi di rifiuti in Campania. L'inciviltà continua a regnare sovrana e al di là degli annunci, si continua a dar fuoco a materiali tossici e spazzatura.