Mercoledi 23 agosto 2017 10:06

Condoni edilizi in cambio di soldi a Capri, sospesi maresciallo dei carabinieri e un finanziere




CAPRI (NA) - I carabinieri e la Guardia di Finanza di Napoli hanno notificato quattro misure cautelari a un funzionario del comune di Capri, all'ex comandante della locale stazione dei carabinieri, all'ex vice comandante della locale tenenza della Guardia di Finanza e a un imprenditore nell'ambito di un'inchiesta della Procura della Repubblica su condotte illecite relative alla concessione di autorizzazioni edilizie, come i condoni, dietro corresponsione di denaro o altre utilità. Su richiesta dei pm Henry John Woodcock, Celeste Carrano e Giuseppina Loreto, il giudice ha sospeso per un anno dal servizio un maresciallo dei carabinieri e per oltre dieci anni un comandante della stazione di Capri dell'Arma, attualmente in servizio presso la scuola sottufficiali di Firenze. Secondo l'accusa i due avrebbero corrotto l'imprenditore destinatario della misura del l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria tutti i giorni dalle 08:00 alle 09:00. Nell'ambito di un altro filone della stessa indagine, il funzionario del Comune di Capri, addetto al settore edilizia privata, è stato raggiunto dal divieto di dimora a Capri e dalla sospensione dell'esercizio della funzione per un anno per due ipotesi di concussione, mentre è stato sospeso per otto mesi l'ex vicecomandante della tenenza della Guardia di Finanza dell'isola azzurra, nei cui confronti è ipotizzato il reato di intromissione abusiva in sistema informatico. © Riproduzione riservata