Mercoledi 18 ottobre 2017 22:09

Furto auto a Napoli, scoperti in un garage attrezzi “high tech” per rubare vetture di lusso. Denunciato il proprietario




NAPOLI - Per rubare prestigiose automobili tedesche si erano dotati di costosissimi attrezzi, tra cui una chiave passepartout per serrature, ciascuna del valore di circa mille euro: è quanto hanno scoperto i carabinieri di Napoli che oggi hanno denunciato una persona proprietaria di un garage nella zona orientale di Napoli dove è stata trovata una "cassetta degli attrezzi" high tech contenente, tra l'altro, anche un pc portatile con un apposito software per decodificare le centraline elettroniche e uno jammer, un disturbatore di frequenze satellitari. Secondo i militari dell'arma, il materiale, utilizzato per rubare lussuose auto di produzione tedesca, è giunto in città dall'estero, in particolare dai Paesi dell'Est europeo, trattandosi di materiale prezioso e impossibile da trovare in commercio. Con la chiave passepartout, infatti, i ladri potevano aprire le portiere delle auto e metterle anche in moto, con il computer, invece, veniva bypassata la centralina elettronica, ed infine con lo jammer venivano disturbati i segnali gps degli antifurti così da non farli entrare in funzione. In corso sono le indagini da parte dei carabinieri per risalire all'eventuale rete di malviventi che utilizzava questi avanzati  "ferri del mestiere". Per il momento è scattata la denuncia a piede libero per possesso di attrezzi atti allo scasso e detenzione di strumento atto a impedire comunicazioni telematiche nei confronti del proprietario del garage dove è stato trovato il materiale. © Riproduzione riservata