Venerdi 24 novembre 2017 19:38

Sparatoria a Ercolano, commerciante uccide rapinatori




ERCOLANO - Due malviventi, di 53 e 51 anni, sono rimasti uccisi durante un tentativo di rapina a Ercolano. Il fatto è avvenuto non lontano dagli scavi archeologici, nel parcheggio di un deposito di bibite. A fare fuoco non è stato il proprietario della struttura, ma un cliente. Nel mirino dei rapinatori, già noti alla forze dell'ordine, era finito  un commerciante di preziosi che aveva appena effettuato un prelievo di denaro da uno sportello bancomat sito nelle vicinanze. L'uomo, che detiene la pistola regolarmente, ha aperto il fuoco contro i due, uccidendoli. La coppia di rapinatori, a volto scoperto, era su un motorino. I corpi sono stati trovati a distanza di una ventina di metri uno dall'altro. Secondo una prima ricostruzione uno di loro avrebbe avvicinato il commerciante per rapinarlo. Grande scalpore nella cittadina del litorale vesuviano. Sul posto è giunta la moglie di uno dei due malviventi uccisi, iniziando a urlare, chiedendo che l'uomo che ha aperto il fuoco «la paghi». © Riproduzione riservata