Domenica 24 settembre 2017 08:53

Ancora violenza al centro storico: 26enne pestato e lasciato a terra privo di sensi




NAPOLI - Ancora una notte di violenza al centro storico, cuore pulsante della movida napoletana. Un giovane di 26 anni, originario di Salerno, è stato prima rapinato del suo telefono cellulare, e in seguito aggredito e brutalmente pestato a suon di calci e pugni da un gruppo di giovanissimi, dall'età apparente di circa sedici anni. Il fatto è avvenuto lo scorso week end, a poca distanza da Largo San Giovanni Maggiore. Il ragazzo, colpito con un oggetto contundente alla testa, è rimasto per terra privo di sensi: soccorso in un primo momento da alcuni passanti, è stato trasportato in ospedale dove gli sono stati riscontrati diversi traumi in tutte le parti del corpo, ematomi al volto e alla testa e l'incrinazione di una costola. La prognosi è di venti giorni. © Riproduzione riservata