Venerdi 24 novembre 2017 15:45

Operazione alto impatto tra Scampia e Secondigliano: sequestrate armi e droga

08 giugno 2017



NAPOLI - Operazione alto impatto dei carabinieri di Napoli, in azione tra Scampia e Secondigliano.

A Scampia, nella piazza di spaccio del Lotto T/A, area in cui gli affari illeciti sono sotto il controllo del clan “Notturno”, i militari del nucleo operativo hanno notato un un 46enne mentre tentava di recuperare da una fessura ricavata nel vano ascensore di un palazzo una busta di cellophane. Bloccato l’uomo, i carabinieri hanno aperto l’involucro trovandovi 55 grammi di kobret, mentre in un’altra busta sono stati trovati 2,2 grammi di kobret e 115 dosi di crack. Il 46enne è stato arrestato per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio ed è in attesa del rito direttissimo.

Nel “Lotto U” i militari della Stazione Quartiere 167 hanno, invece, fermato un Piaggio Liberty guidato da un 17enne di Piscinola che, sin da subito, si è mostrato molto agitato. Perquisendolo, i militari hanno sequestro un chilo di droga diviso in 900 dosi di eroina e 100 di cocaina.

Al “Rione Don Guanella”, zona ritenuta invece sotto il controllo del clan “Lo Russo”, i carabinieri in borghese hanno sottoposto a perquisizione il vano ascensore di un palazzo rinvenendovi un involucro di cellophane che avvolgeva una pistola con matricola alterata e carica, 43 cartucce di vario calibro e 20 dosi di cocaina. L’arma è stata sequestrata e inviata al Racis per verificare se sia stata utilizzata per compiere minacce, intimidazioni, o fatti di sangue.

© Riproduzione riservata