Giovedi 17 agosto 2017 05:36

Utilizzati illecitamente fondi della Camera di Commercio di Napoli, tre arresti




NAPOLI - Avrebbero usato illecitamente fondi della Camera di Commercio di Napoli dirottandoli su società a loro riconducibili grazie a un sistema di documentazione falsa. È con questa accusa che il nucleo di polizia tributaria di Napoli ha arrestato tre persone ed eseguito sequestri per un equivalente di 1 milione e 200 mila euro nei confronti di questi ultimi e di altri quattro indagati, ai quali è contestato il reato di associazione per delinquere nonchè plurimi episodi di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. I provvedimenti sono stati emessi dal gip del Tribunale di Napoli su richiesta della sezione reati contro la Pubblica amministrazione della Procura della Repubblica di Napoli. L'inchiesta è coordinata dal procuratore aggiunto Alfonso D'Avino che ha spiegato in una nota: «I provvedimenti fanno riferimento ad una serie di illeciti in danno della Camera di Commercio di Napoli, perpetrati nell'ambito della procedura di erogazione dei cospicui finanziamenti pubblici che l'ente in questione assegna a beneficio di numerose associazioni di categoria per lo svolgimento di attività progettuali ed eventi di promozione della realtà socio economica partenopea». Secondo quanto accertato, «gli indagati avrebbero presentato documentazione falsa attestante spese apparentemente inerenti all'esecuzione di oltre 60 progetti di pubblico interesse in realtà mai svolti». © Riproduzione riservata