Martedi 21 novembre 2017 14:48

Sepe nel tradizionale “Discorso alla città” il giorno dell’Immacolata: «Il lavoro è utile per salvare i giovani dalla criminalità»
Concorde il sindaco de Magistris: «Il lavoro è una delle strade più importanti e tra le più rilevanti. E' bene che ci sia comunanza di intenti per porlo al centro di ogni azione politica, amministrativa, sociale»

08 dicembre 2016



NAPOLI - «Servono progetti concreti per dare lavoro; noi stiamo pensando a come favorire le cooperative per creare lavoro non solo per un giorno o un mese, ma per il futuro e in continuità». Sono queste le parole del cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli in occasione del giorno dell'Immacolata.

Nel suo "Discorso alla città" Sepe ha lanciato l'allarme sui baby boss: «Giovani che si ergono a capo clan e accanto ad essi o alle loro dipendenze, giovanissimi, baby gang che, senza alcun freno, senza alcuna regola per quanto scellerata, commettono reati, aggredendo per strada persone». «Ragazzi che aggrediscono - continua - altri giovani come loro, donne indifese, personale dei mezzi di trasporto». Ma non solo, il cardinale ha proseguito parlando di «un pericolo grave, che mina e stronca il futuro di questi ragazzi, la vivibilità della comunità. Contro questo andazzo non possiamo aspettare. Dobbiamo attivarci, riflettendo insieme, agendo insieme». «I giovani non li salviamo se non diamo loro una speranza di un futuro. Tanti, troppi di essi si sentono sfiduciati, perduti. Molti finiscono nella rinuncia, nella rassegnazione, nella depressione, sono risorse vive, intelligenze che perdiamo. Alcuni altri, non pochi, si lasciano attrarre dalla strada e dalle amicizie sbagliate, finendo con il farti lusingare dei mercanti di morte». «Dobbiamo salvare Napoli per i giovani - ha concluso - Per Napoli, c'è la necessità di allargare al Vangelo il respiro della nostra presenza e di ogni singolo atto del nostro vivere civile».

Concorde il sindaco Luigi de Magistris

«Il lavoro è una delle strade più importanti e tra le più rilevanti. Il lavoro è la vera emergenza nazionale e del Sud. Non è un caso che la Costituzione metta il lavoro al primo punto della vita democratica del Paese». Così il sindaco de Magistris a margine della celebrazione, col cardinale Sepe, per l'Immacolata. «Il lavoro in città sta crescendo ma i bisogni sono ancora più grandi ed è bene che ci sia comunanza di intenti per porlo al centro di ogni azione politica, amministrativa, sociale».

A conclusione della celebrazione è stato annunciato anche il prossimo 8 e 9 febbraio 2017 i vescovi del Sud e della Sardegna si riuniranno a Napoli per parlare di giovani e lavoro.

© Riproduzione riservata