Sabato 18 novembre 2017 03:35

Napoli. Lavori in via Marina, la consegna slitta a settembre
Si è tenuta oggi la riunione di commissione per fare il punto sui lavori in via Marina, l'assessore Calabrese ha comunicato che saranno consegnati dopo l'estate

09 marzo 2017



NAPOLI - Dovevano essere consegnati a gennaio, si concluderanno a settembre. I lavori in via Marina sono stati oggetto di una riunione di commissione a cui hanno preso parte l’assessore alle Infrastrutture Mario Calabrese e del Rup Sandro Pietrafesa. L’assessore Calabrese ha spiegato che il quarto saldo atteso dall'impresa esecutrice è stato liquidato. Sono in arrivo, inoltre, gli oltre cinquanta pali attesi per continuare i lavori e liberare i tratti ultimati. Se non si rimuovono i vecchi pali per la trazione elettrica da via Volta, ha spiegato nel dettaglio il Rup Pietrafesa, non è possibile completare i marciapiedi in prossimità delle piste ciclabili.  L'assessore ha spiegato che il mancato rispetto della data di consegna è all'impresa esecutrice dei lavori, non all'amministrazione. Non sarà concessa la proroga che la ditta esecutrice aveva richiesto, ma solo i centoventi giorni previsti dal codice degli appalti a discrezione del soggetto appaltante. I lavori, dunque, dovrebbero terminare entro la fine dell'estate ad esclusione dei nuovi scambi del tram all’incrocio tra vie Marina, Vespucci e corso Garibaldi che saranno installati ad agosto per non interferire sul traffico.

Resta il problema traffico

In commissione, però, non sono mancate le puntualizzazioni. Il democratico Esposito ha fatto notare come alcuni tratti dell'area asfaltata presentino già dei danni, sollecitando «un accurato controllo per evitare che al danno dello slittamento nella consegna si sommi quello della cattiva qualità dei lavori». Resta poi il problema legato al traffico causato dai lavori. Il capitano Maraffino della polizia locale ha anticipato l’intenzione di collocare una pattuglia, nelle ore di maggiore afflusso di veicoli, all’incrocio tra via Marina e corso Garibaldi per agevolare la corrente proveniente dalla direzione San Giovanni, con successiva rimodulazione dei semafori nel rispetto della stessa finalità. La persistenza del cantiere, inoltre, impedisce l'inizio dei lavori in altre zone che finirebbero appesantire la circolazione. La speranza emersa dalla riunione è che i lavori siano effettivamente consegnati a settembre. Un ulteriore ritardo, infatti, provocherebbe ulteriori disagi ai residenti e agli automobilisti che, ogni giorno, percorrono il tratto tra via Ponte dei Francesi e via Vespucci.

© Riproduzione riservata