Giovedi 17 agosto 2017 15:35

Poggioreale, sequestrata la cappella della camorra: sigilli al manufatto dei Vastarella

09 marzo 2017



La Polizia Municipale di Napoli del Reparto Investigativa centrale è intervenuta nel Cimitero di Poggioreale per effettuare dei controlli sulla presunta occupazione di alcune cappelle gentilizie di proprietà del Comune, illecitamente vendute. Grazie all'indagine, condotta in collaborazione con il Servizio Cimiteriale, è stato posto sotto sequestro penale un manufatto funebre indebitamente occupato dal noto clan camorristico dei Vastarella, attivo al Rione Sanità di Napoli. Nel manufatto, arredato con suppellettili cimiteriali, erano state collocate cinque lapidi in marmo, sulle quali erano incisi i nomi di circa 15 defunti della famiglia Vastarella, tra i quali quello di Vittorio Vastarella, ritenuto il capoclan, ucciso in un agguato al Rione Sanità il 31 agosto 2016.

Ulteriori indagini sono in corso di svolgimento al fine di accertare l’effettivo luogo di sepoltura delle persone inscritte sulle lapidi, nonché chi abbia materialmente favorito e ceduto la cappella di proprietà comunale. Nei prossimi giorni sono previsti ulteriori controlli all’interno del Cimitero di Poggioreale e in altre aree cimiteriali cittadine al fine di reprimere fenomeni di malaffare del genere.

© Riproduzione riservata