Domenica 24 settembre 2017 01:40

Tensione a piazza Bellini: 46enne molesta una ragazza e aggredisce le forze dell’ordine




NAPOLI - Tensione ieri notte in piazza Bellini, nel cuore della movida napoletana, dove un 46enne, cittadino del Sudan, ha prima molestato una ragazza e poi si è scagliato contro gli amici intervenuti per difenderla. L'uomo, che si trova nel nostro paese con lo status di profugo, si è avvicinato a un gruppo di persone che si stavano intrattenendo nei pressi di un bar, quando, palesemente ubriaco, ha iniziato a molestare una giovane arrivando a palparle il sedere. A quel punto si è scatenata la reazione da parte degli amici della vittima: la situazione, che avrebbe potuto pericolosamente degenerare, è stata risolta dall'immediato intervento delle forze dell'ordine, che erano nei pressi del bar e  che avevano assistito alla scena. Alla vista delle divise, l'extracomunitario si è scagliato contro i poliziotti aggredendoli. Anche una volta ammanettato, il 46enne ha continuato a opporre resistenza, prendendo a calci e danneggiando il vetro divisorio della volante: resistenza, lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato di beni dell'autorità sono i reati di cui dovrà rispondere al processo per direttissima. All'agente aggredito sono stati diagnosticate lesioni guaribili in cinque giorni, mentre la ragazza vittima delle molestie è stata invitata a sporgere denuncia. © Riproduzione riservata