Martedi 17 ottobre 2017 13:12

Camorra ed estorsioni, otto arresti contro il gruppo del clan dei Casalesi




NAPOLI - Associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione tentata e consumata, lesioni personali e porto di armi, tutti con l'aggravante del metodo mafioso. Sono questi i reati contestati a vario titolo in una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di otto persone. Il provvedimento emesso dal gip di Napoli è stato eseguito nelle prime ore della mattinata nelle province di Caserta, Napoli, Latina, Parma e Sassari, dai carabinieri del reparto territoriale di Aversa. Le imputazioni sono state ipotizzate dagli inquirenti della Direzione distrettuale antimafia del capoluogo campano. Secondo quanto si spiega in una nota le indagini hanno consentito, tra l'altro, di acclarare negli anni dal 2008 al 2012, numerosi episodi di estorsione, tentati e consumati, perpetrati dagli indagati nei confronti di imprenditori del settore edile e commercianti dell'agro aversano. I destinatari dei provvedimenti sono ritenuti affiliati al gruppo del clan dei Casalesi. © Riproduzione riservata