Sabato 18 novembre 2017 22:09

Rc Auto, Fi riprende la battaglia: «Sconti agli automobilisti virtuosi di Napoli e della Campania»

09 maggio 2017



NAPOLI - Dopo una pausa d’arresto di quasi due anni, in attesa del voto al comune di Napoli, del referendum costituzionale e, per finire, dell’elezione del segretario del Pd, Forza Italia riprende la battaglia per consentire agli automobilisti virtuosi di Napoli e della Campania (quelli che non abbiano effettuato sinistri con responsabilità esclusiva o concorrente per un periodo di almeno 5 anni) di avere uno sconto sulla tariffa applicata a quella media applicabile agli assicurati che risiedono in altre regioni con un costo medio inferiore alla media nazionale.

A guidare la battaglia è il deputato Paolo Russo, firmatario dell’emendamento presentato al testo del governo, e approvato alla Camera in prima lettura il 7 ottobre 2015, con l’appoggio di Luigi Di Maio del Movimento 5 Stelle, e di Leonardo Impegno del Pd, con la collega Mara Carfagna e il capogruppo in Consiglio regionale Armando Cesaro.

Nella sede di Fi gli esponenti azzurri illustrano nel dettaglio la norma da loro voluta e attaccano Renzi parlando di una vera e propria “beffa”. «L’obiettivo raggiunto nel 2015 – ricorda Russo – era quello di puntare ad una inversione di tendenza basandoci sulla "ratio" che i cittadini sono uguali davanti alla legge. Un risultato che il governo si è intestato e ha usato in campagna elettorale. Ma è una beffa, una vergogna. Renzi non ha avuto il coraggio di affrontare il tema».

Da qui l’appello a tutti i parlamentari campani, di ogni partito, «affinché ci sostengano per eliminare questa gabella».

© Riproduzione riservata