Venerdi 18 agosto 2017 18:21

Tenta truffa in una banca all’Arenaccia, donna in manette a Napoli




NAPOLI - Una donna napoletana di 51 anni è stata arrestata nella giornata di ieri dagli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale con le accuse di possesso di documenti di identificazione falsi e tentata truffa e sostituzione di persona. Secondo quanto riportato da Omninapoli, la donna avrebbe aperto qualche giorno fa un conto corrente presso un istituto di credito di via Abate Minichini versandovi, il giorno successivo, un assegno di 76.600 euro. Tornata ieri mattina in compagnia di due uomini all'interno dell'istituto bancario con la richiesta di prelevare 5mila euro in contanti, la donna ha esibito un documento d'identita falso che ha insospettito il personale della banca, facendo scattare immediatamente i controlli e il conseguente arresto della donna, rimasta nel frattempo da sola. Gli agenti dell'Ufficio Prevenzione Generale hanno quindi verificato che la 51enne aveva utilizzato una carta d'identità falsa, contenente le generalità di un'altra donna, risultante la legittima proprietaria del titolo di credito. Sottoposta agli arresti domiciliari, la donna è stata processata per direttissima questa mattina. © Riproduzione riservata