Venerdi 18 agosto 2017 10:58

Armi da guerra e droga in camera da letto, donna arrestata al Rione Traiano




NAPOLI - Più che una camera da letto, un arsenale. I poliziotti hanno scoperto, durante una vasta operazione di controllo del territorio, un piccolo deposito di armi all'interno di un letto contenitore di un'abitazione di via Orazio Coclide al Rione Traiano. La donna di casa, una 28enne, è finita in manette. Custodiva le armi in un sacchetto di cellophane riposto nel vano del letto-contenitore. Gli agenti hanno sequestrato: una pistola "Bruni" modello 96 calibro 8, modificata in arma clandestina calibro 7,65 funzionante; 59 cartucce calibro 7,65; una cartuccia calibro 7,62x39; 42 cartucce calibro 45; 15 cartucce calibro 38; 297 cartucce calibro 9x21; due giubbotti antiproiettile; un caricatore d'arma da guerra AK 47 (Kalasnikov); un silenziatore per arma e circa 29 grammi di cocaina. La donna è stata rinchiusa nel carcere di Pozzuoli per detenzione illegale di arma clandestina modificata, parte di arma da guerra, vario munizionamento sia da guerra che per armi comuni da sparo e per i reati di ricettazione e detenzione di sostanza stupefacente. © Riproduzione riservata