Mercoledi 22 novembre 2017 02:48

Napoli. Stazione Porta Nolana, arrivano i carabinieri contro l’emergenza clochard




NAPOLI - La presenza dei clochard è un problema che, da anni, attanaglia la stazione di Porta Nolana. Beninteso che l'accoglienza degli esseri umani è la prima cosa, all'esterno dello spiazzo su corso Garibaldi si verificano di continuo scene degradanti. Da "Maria", la senzatetto che accoglieva i turisti mostrando i genitali, ad altri soggetti che bivaccano con alcolici, in condizioni di igiene precaria. E' per questa ragione che, questa mattina, una pattuglia di carabinieri si è stabilita all'ingresso della stazione, per garantire il decoro degli spazi antistanti. La sollecitazione è arrivata direttamente da Umberto De Gregorio, numero uno del Cda dell'Eav, la holding dei trasporti che gestisce la Circumvesuviana. «Mi chiedo se la presenza di clochard ovunque, la "libertà" di dimora di povere persone spesso con la mente annebbiata, sia un segno di anarchia o di umanità. Mi chiedo se non sarebbe giusto pensare a luoghi protetti e puliti, a cura del "pubblico"», scriveva De Gregorio su facebook, non più tardi di 4 giorni fa.