Venerdi 24 novembre 2017 08:29

Fiera di Natale a San Gregorio Armeno, artigiani contro Comune. Lite sui gazebo




NAPOLI - Natale si avvicina e gli ambulanti storici della via dei pastori, San Gregorio Armeno, sono sul piede di guerra contro il Comune di Napoli che per quest'anno ha ribadito la condizione di non pagare la Cosap (Canone per l'occupazione di spazi e aree pubbliche) se per due anni si sarebbero impegnati ad allestire una fiera con gazebo tutti uguali. La questione però si complica se viene richiesto di installare le casette tirolesi dal costo di 2mila euro ciascuno. «Molti di noi esporranno merce per un valore di almeno 200 euro, per cui è impossibile fare come vuole il Comune», spiegano gli artigiani. La soluzione, dunque, per gli espositori è disobbedire all'amministrazione e procedere con l'allestimento delle tradizionali baracche come per ogni anno e «se arrivano i vigili - proseguono i commercianti sottolineando orgogliosamente la paternità della fiera - siamo pronti a fare la rivoluzione». D'altro canto dai piani alti di Palazzo San Giacomo, l'assessore al commercio, Enrico Panini, si è mosso per venire incontro agli artigiani offrendo da un lato l'azzeramento della Cosap che già lo scorso anno si era drasticamente abbassato da 615 euro a 170 euro, e ad incontrarli per arrivare insieme ad una soluzione che soddisfi entrambe le parti rivendicando la scelta di ridurre al 100 per cento la tassa per chi utilizza nella fiera strutture almeno simili a quelle richieste dal Comune. «Non ci sono indicazioni sulle strutture - dichiara l'assessore - ma la richiesta di vedere approvati i progetti che hanno come unico obiettivo quello di rendere la fiera bella dato che la bellezza attira maggiormente il turismo». Intanto l'avvio della fiera è prevista per sabato 15 novembre. © Riproduzione riservata