Venerdi 19 gennaio 2018 04:25

Raptus di follia alla stazione centrale di Napoli, poliziotto scaraventato giù dalle scale
Un senzatetto, forse sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, ha fatto irruzione nel presidio della polizia ferroviaria lanciandosi contro gli agenti presenti e scaraventando uno di loro giù dalle scale




NAPOLI - Raptus di follia alla stazione centrale di Napoli dove un senzatetto ha preso di mira il presidio della polizia ferroviaria. L'episodio è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri.

Dopo aver sfondato la porta di ingresso a calci e pugni si è scaraventato sugli agenti presenti. Nel corso della colluttazione un poliziotto è stato spinto giù per le scale nonostante fossero presenti diversi colleghi intenti ad immobilizzare il clochard italiano.

L'agente di polizia è stato soccorso e medicato ma non ha, fortunatamente, subito gravi traumi mentre il senzatetto è stato arrestato.

Eloquenti le parole del segretario provinciale di polizia Coisp Giuseppe Raimondi: «È’ solo la conferma di ciò che si temeva prima o poi sarebbe accaduto.  Oggi si piange un poliziotto ferito senza alcun biasimo da parte della Politica o dell’opinione pubblica in merito, ma se gli agenti avessero, giustamente, reagito in modo diverso e ad essere finito giù per le scale fosse stato il folle aggressore, mi chiedo cosa sarebbe successo?».

«Siamo stanchi di vedere attacchi così efferati nei confronti di persone che hanno la sola colpa di vestire una divisa e tutelare anche coloro dai quali si viene aggrediti. Non escludiamo – concluede il segretario provinciale del Coisp – che per questa spiacevole quanto grave situazione, una rappresentanza di poliziotti possa manifestare simbolicamente davanti alla Prefettura di Napoli proprio nel giorno di Natale».

 

 

 

© Riproduzione riservata