Napoli, continuano i furti delle telecamere di sorveglianza a Pianura

10 gennaio 2017



NAPOLI -  Nella scorsa notte sono state rubate alcune telecamere di sicurezza attive in via Russolillo, nel quartiere di Pianura, a Napoli e adibite alla sorveglianza di due attività della zona. È il secondo furto del genere, dopo quello avvenuto nella notte di Capodanno, quando ne furono sottratte diverse in corso Duca d'Aosta, nello stesso quartiere.

Ancora, precedentemente l'ultimo giorno dell'anno, altri furti di sistemi di videosorveglianza furono segnalati fra la stessa strada di quelli denunciati questa sera e via Campanile. In quel caso, tuttavia, i facinorosi trascurarono la presenza di una terza telecamera di sicurezza, che riprese tutto e immortalò il furto.

Stando alle indagini degli inquirenti, che formalmente non hanno raccolto alcuna denuncia ufficiale, non è ancora emerso molto. Gli unici indizi sono infatti quelli raccolti nella registrazione risalente allo scorso dicembre, unitamente ad altri raccolti dalla strada. Le piste seguite dai carabinieri sono quelle legate al furto per ricettazione del materiale di videosorveglianza e a quella, ancor più interessante, che leggerebbe il fenomeno come una strategia dei cartelli criminali attivi in zona che miri a ridurre il numero di 'occhi' che possano filmare scene legate alla lotta attraverso la quale si contendono il territorio.

© Riproduzione riservata