Venerdi 19 gennaio 2018 04:32

Ordigno contro le telecamere di videosorveglianza a Volla, indaga la municipale




VOLLA (NA) - Esploso ordigno posizionato su un armadietto della videosorveglianza a Volla, in provincia di Napoli, tra via Petrarca e via Rossi. Immediata la messa in moto della macchina investigativa che nei prossimi giorni alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nola verrà depositata un'annotazione della polizia giudiziaria. A comunicarlo una nota della polizia municipale del paese del Napoletano.

«L'esplosione ha fatto saltare il collegamento - ha spiegato il comandante dei vigili Giuseppe Formisano - oscurando 5 telecamere posizionate in zona per garantire la sicurezza urbana». «Immaginiamo che a qualcuno le telecamere sul territorio danno fastidio - prosegue Formisano - e per questo cercano di boicottarle e renderle inefficienti. Ma questo non succederà. Ho già provveduto ad informare il commissario straordinario Nigro del fatto richiedendo fondi per il ripristino immediato dell'apparecchiatura».

Da quanto accertato le telecamere sul territorio del Comune di Volla sono 32 e garantiscono il controllo del territorio h24. Esse poggiano su un sistema di fibre ottiche di proprietà dell'ente ma sono state acquistate con fondi regionali ed europei.

© Riproduzione riservata