Caos e disordini davanti la Città della Scienza: polizia carica i manifestanti

10 febbraio 2017

NAPOLI - Carica della polizia contro una trentina di manifestanti alla Città della Scienza.

Da quanto appreso, la polizia, dopo aver proposto ai manifestanti di accompagnarli per apporre uno striscione di Insurgencia contro la discarica di Chiaiano, si è dispiegata in assetto da carica di alleggerimento in seguito al loro tentativo di forzare il blocco.

Il motivo per cui i protestanti hanno cercato di sfondare il cordone di sicurezza degli agenti è per irrompere nel bel mezzo del convegno nella sala Newton sui fondi europei e per discutere con il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca e con il ministro per il Sud Claudio De Vincenti.

«De Luca ieri ha dichiarato la sua intenzione di aprire una nuova discarica regionale entro tre anni - rende noto Insurgencia - Gli attivisti e le attiviste dei comitati ambientali hanno provato a portare la loro voce in questo incontro: Chiaiano è stanca di aspettare la tombatura della discarica di cava del poligono. Non cederemo di un passo nel difendere i nostri diritti. Il presidente De Luca sappia che dovunque andrà ci troverà a gridare le nostre ragioni e a difendere la nostra terra».

© Riproduzione riservata