Giovedi 23 novembre 2017 02:56

Dramma della gelosia a Cellole, pregiudicato uccide compagno della moglie
Un uomo di 61 anni è stato ucciso a coltellate dal marito della donna con cui viveva, l'aggressione si è consumata questa mattina

10 giugno 2017



CASERTA - Non gli ha lasciato scampo. Dopo aver fatto irruzione in casa, lo ha accoltellato più volte, fino ad ucciderlo. La strage della gelosia si è consumata a Cellole, piccolo comune del litorale Casertano. L'autore è G.C., 54 anni, pregiudicato che ha ucciso il compagno della moglie. L'omicida era stato scarcerato solo due mesi fa, dove era finito a causa dei maltrattamenti perpetrati nei confronti della consorte. Questa mattina si è presentato all'esterno dell'abitazione dove la donna, da cui si sta separando, viveva con il nuovo compagno. Un appartamento al piano terra, all'interno del quale è facile penetrare dall'esterno.

Non appena hanno aperto le finestre, l'aggressore ha fatto irruzione in casa. Si è avventato sul rivale, un uomo di 61 anni, colpendolo più volte con i due coltelli che aveva con sé. La moglie, terrorizzata, ha allertato le forze dell'ordine. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno intercettato e arrestato l'aggressore a pochi metri di distanza. L'uomo ha tentato a sfuggire ai militari ma, dopo una breve colluttazione, è stato costretto ad arrendersi.

© Riproduzione riservata