Mercoledi 22 novembre 2017 08:34

Violenza sulle donne, follia a Napoli: due casi in poche ore
Due distinti casi di violenza familiare in poche ore a Napoli, decisivo l'intervento della polizia per evitare il peggio

10 giugno 2017



NAPOLI - Non si esauriscono i casi di violenza sulle donne a Napoli. Due nuovi episodi, distinti tra loro, si sono consumati tra ieri e oggi. Uno si è consumato in via Santa Teresa degli Scalzi dove gli uomini dell'Upg della Questura sono intervenuti in seguito ad alcune segnalazioni che riferivano di una furibonda lite familiare su un terrazzo. Arrivati sul posto hanno notato marito e moglie litigare concitatamente. L'uomo, alla vista dei poliziotti, è riparato in casa cercando di bloccare l'accesso agli agenti. La polizia lo ha convinto ad aprire la porta, trovando la consorte cosparsa di benzina e con lesioni evidenti causate dalle percosse del marito, che ha tentato di strangolarla. L'uomo è stato arrestato e condotto presso il carcere di Poggioreale. Per la consorte 21 giorni di prognosi.

A Ponticelli un uomo di 47 anni è stato bloccato dalla polizia mentre sbatteva violentemente il volto della moglie contro il pavimento, tenendola per i capelli. La donna è stata medicata in ospedale con una prognosi di 21 giorni. Per lei l'arrivo degli agenti ha rappresentato la fine di un incubo. Ha denunciato il marito, spiegando che viveva da tempo nella paura delle esplosioni violente del compagno, scatenate anche da banali contrattempi.

© Riproduzione riservata