Martedi 26 settembre 2017 18:10

Picchia sorella e nipote per un’eredità inesistente, finisce in manette ad Anacapri




CAPRI - Arriva sull'Isola azzurra in cerca di un'eredità che non c'è e, dinanzi al diniego della sorella, la minaccia e la picchia. E' successo ad Anacapri dove un uomo, arrivato sull'isola per turismo, si è recato dalla sorella pretendendo 50 mila euro, quota di un'eredita che esisteva solo nella sua fantasia. Dinanzi al no, il protagonista 41enne di questa storia,  già noto alle forze dell'ordine per reati in materia di droga, porto abusivo di armi e lesioni personali, ha aggredito la sorella, costretta a ricorrere alle cure ospedaliere. La donna è stata medicata al locale ospedale e ha riportato un giorno di prognosi. Negli ultimi tre giorni ma anche in altre occasioni aveva tenuto il medesimo comportamento minaccioso e violento verso la sorella e anche nei confronti del nipote 33enne, causando a quest’ultimo contusioni guaribili in 3 giorni procurate ieri. I carabinieri di Capri hanno arrestato l'uomo per per tentata estorsione. Ora è in attesa di rito direttissimo. © Riproduzione riservata