Venerdi 22 settembre 2017 22:47

Omicidio sanità: il questore autorizza i funerali del 17enne. Domani alle 07:30 del mattino




NAPOLI - La questura di Napoli ha autorizzato i funerali per Genny, il 17enne che ha perso la vita a seguito di un blitz di camorra in piazza Sanità. L'"ok" è arrivato a seguito dell'appello del padre della vittima ai microfoni di Fanpage e della certezza raggiunta dagli inquirenti che il ragazzino nella faida del centro storico non aveva alcun ruolo, né era coinvolto in alcuna delle dinamiche delle organizzazioni criminali locali. «Se mio figlio Genny è morto è colpa dei killer ma anche dello Stato. Se lo Stato, quella notte, fosse stato presente, chi ha sparato non avrebbe potuto fare il padrone» così il padre della vittima si è sfogato, poi lancia un appello «chi ha visto o sentito qualcosa si rechi in questura» chiedendo che i funerali del figlio si possano svolgere in chiesa, poiché Genny «è una vittima innocente della camorra». È stato fissato, dunque, per domani, venerdì 11 settembre, alle ore 7.30 del mattino, il rito funebre per permettere ad amici e parenti di dare l'ultimo saluto alla salma. La funzione si svolgerà nella chiesa di San Vincenzo e sarà celebrata da don Antonio Loffredo, padre Alex Zanotelli e don Giuseppe Rinaldi. ©Riproduzione riservata