Sabato 23 settembre 2017 09:24

Natale a Napoli, il percorso natalizio che va dal villaggio di Babbo Natale in piazza Garibaldi alla fiera di San Gregorio Armeno




NAPOLI - Con l'avvicinarsi del Natale in piazza Garibaldi, a Napoli, si lavora per il villaggio di Babbo Natale che accoglierà i turisti, all'uscita della Stazione Centrale, con tanto di luci, gazebo, sapori di Napoli e una vera pista sul ghiaccio. L'idea è del Comune di Napoli, ambiziosa ma allo stesso tempo che segue la linea di San Gregorio Armeno: sfruttare il volano delle festività natalizie e fare della città un polo trainante del turismo internazionale. Così nella parte della piazza riaperta dopo il restyling ecco che sarà allestito un vero e proprio villaggio di Babbo Natale. Il progetto, valutato giovedì 5 novembre in conferenza di Servizi, prevede oltre duecento espositori, una pista di pattinaggio, degustazioni con corner gastronomici, palchi per spettacoli, musica, mostre, esibizioni sportive, Babbo Natale in slitta e il classico mercatino di Natale attivo 24 ore su 24. Una risposta indiretta alla polemica innescata da Massimo Giletti, su "Napoli città indecorosa"? Probabile, visto anche l'entusiasmo dell'assessore Enrico Panini che ha spiegato «Con il progetto immaginiamo un percorso di Natale a Napoli che parte da piazza Garibaldi e che arriva alla tradizionale fiera di San Gregorio Armeno passando per oltre 60 mercatini sparsi sul territorio cittadino. Inoltre una presenza commerciale forte in piazza Garibaldi ci aiuta anche ad arginare il fenomeno dell'abusivismo, coinvolgendo tutte le realtà del territorio, albergatori e commercianti, oltre che offrire un bel biglietto da visita della città di Napoli ai turisti». Dunque, se realizzato il progetto costituirebbe un itinerario di Natale che, partendo dalla stazione Napoli centrale, si snoderebbe attraverso Spaccanapoli nei vicoli dei pastori a San Gregorio Armeno. I lavori dovrebbero partire entro fine novembre per garantire l'apertura del village per il del ponte dell'Immacolata. © Riproduzione riservata