Venerdi 22 settembre 2017 13:46

Inaugurata la Fontana della Legalità a Piazza Medaglie d’Oro, nel ricordo di Silvia Ruotolo




NAPOLI - Inaugurata questa mattina la "Fontana della Legalità" nei giardinetti di Piazza Medaglie d'Oro, intitolati a Silvia Ruotolo, vittima innocente della camorra. La figlia della Ruotolo, uccisa nel 1997 all'Arenella, è Alessandra Clemente, assessore comunale alle Politiche giovanili. E' stata proprio la Clemente ad inaugurare la fontanella, approfittando dell'occasione per ricordare la figura della madre. «Non ho mai superato quel dolore – ha detto l'assessore – ma la città in questi anni è molto cambiata. Ora però bisogna fare di più contro la malavita organizzata». Al suo fianco, anche il papà Lorenzo e al fratello Francesco che hanno partecipato alla cerimonia. L'iniziativa, promossa dalla Fondazione Silvia Ruotolo Onlus con il Comune di Napoli, l'Ufficio Scolastico Regionale, Libera, il Coordinamento dei Familiari delle vittime innocenti e la Fondazione Polis, è inserita nella Rassegna Giugno Giovani, ha visto la partecipazione delle scuole del territorio, Plesso scolastico “Silvia Ruotolo” e “Piscicelli”, del cantautore Roberto Ormanni e del Coro i Sancarlini diretto dal Maestro Carlo Morelli. Oltre l'inaugurazione della fontanella, grazie alla collaborazione con Abc Napoli, è stata depositata una corona sulla lapide dedicata alla vittima di camorra nei giardini di piazza Medaglie d'Oro, a lei intitolati. © Riproduzione riservata